Giurisprudenza

LMG-01

Il Corso

Il Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza è finalizzato alla formazione per l’accesso alle carriere forensi tradizionali – il notariato, l’avvocatura, la magistratura – nonché all’inserimento dei laureati nel mondo dell’impresa – pubblica e privata, nazionale ed internazionale – e nella pubblica amministrazione. Il percorso di studi, attraverso una combinazione di insegnamenti costruita con lo sguardo sempre attento alle istanze espresse dal mondo del lavoro, garantisce una solida preparazione giuridica di base che si accompagna ad un costante aggiornamento sulle tematiche più attuali e controverse.

Specifiche

L’attitudine ad affrontare con competenza le questioni interpretative e applicative del diritto viene predisposta sviluppando nel laureato una sicura capacità di ragionamento, di analisi e di collegamento tra le fonti che si accompagna all’acquisizione di una efficace metodologia di studio e di ricerca. A partire dalle tappe tradizionali per la formazione del giurista, il Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza garantisce la possibilità di personalizzare l’itinerario di formazione grazie ad una vasta offerta di insegnamenti opzionali. Tra questi ultimi si collocano anche insegnamenti, denominati “laboratori”, con cui si assicura l’acquisizione di competenze di natura prettamente pratica che consentono di entrare in contatto con la realtà professionale, stimolando una maggiore consapevolezza delle concrete dinamiche del diritto. Sempre in un’ottica attenta alla proiezione nel mondo del lavoro e all’avvicinamento alla dimensione operativa, l’offerta formativa è arricchita da percorsi mirati all’apprendimento dell’inglese anche giuridico, da insegnamenti erogati in lingua inglese, e dalla possibilità di optare per indirizzi – internazionale e professioni legali – che proiettano il percorso di formazione in una prospettiva specialistica e fortemente interdisciplinare.

prospettive di lavoro

Avvocato - Esperto legale delle Imprese

Il laureato in giurisprudenza LM può svolgere le funzioni di praticante avvocato grazie alle conoscenze di diritto costituzionale, diritto e procedura civile, diritto e procedura penale, diritto amministrativo, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto tributario.

Notaio

Il notaio accerta la volontà dei contraenti e la traduce in linguaggio giuridico, garantendo la legalità dell’atto redatto; consiglia alle parti l’atto più idoneo a raggiungere gli obiettivi prefissati; verifica la legalità dei contenuti oggetto degli atti e delle transazioni; verifica la conformità dei documenti; esegue accertamenti (ipotecari, catastali etc.) e fornisce consulenza specialistica (fiscale, civile, tributaria etc.).

Magistrato

Nell’ambito dell’attività giudiziaria provvede a fissare e a dirigere le udienze; esaminare e studiare gli atti processuali; nominare i consulenti; raccogliere e valutare informazioni o elementi probatori; ascoltare le parti e i loro difensori; condurre attività investigative; emettere provvedimenti. Il magistrato è tenuto, inoltre, a curare l’esecuzione delle pene; chiedere e applicare misure cautelari; verificare la costituzionalità o l’applicazione delle leggi; controllare e supervisionare l’operato del personale amministrativo.

Scopri di più

fai la scelta giusta!

Università Giustino Fortunato

Contattaci

Scrivici un messaggio per avere maggiori informazioni

Dove siamo:

Via Nicola Fabrizi, 117, Pescara

Telefono: 085.9432461- 3756460517