Master I Livello

Procurement Management

Master area Economico Giuridica

Obiettivi

Il Master si propone di formare i professionisti d'impresa e di fornire una elevata padronanza delle logiche economiche, degli strumenti statistici ed aziendali e dei principi e istituti dell'ordinamento giuridico indispensabili per lo svolgimento dell'attività economica presso istituti di credito, aziende, amministrazioni pubbliche e organizzazioni private nazionali o sovranazionali, usando in modo efficace i new media e cavalcarne costantemente il continuo cambiamento.

Concepito proprio per rispondere a tali richieste del mercato del lavoro, il Master si pone l'obiettivo di creare e formare nuove risorse aventi un approccio pratico, frutto dell'esperienza sul campo di professionisti di altissimo profilo. Si affronteranno i temi legati all'impostazione di una strategia vincente e saranno condivisi tutti gli strumenti pratici e operativi necessari a realizzarla, fornendo ai partecipanti competenze effettive da mettere subito in pratica in contesti altamente professionali.

offerta formativa
SSDdisciplineDOCENTICFUORE
SECS P/08Modulo I- Introduzione al Procurement
  • Il contesto, il ruolo e gli obiettivi
  • L’organigramma, i ruoli e le competenze, il processo d’acquisto
Claudio Lugini125
 Il processo d’acquisto: Source tPay (S2P)   
 Il Source tContract (S2C)   
SECS P/08Modulo II – Individuazione ed analisi dei fabbisogni di approvvigionamento di beni, lavori e servizi
  • Introduzione
  • Purchasing vs Procurement – La Cultura della pianificazione
  • Segregation of duties
  • Strategic Fit – Da piano strategico dell’Azienda a Procurement Planning (Lista della spesa)
  • Supply Chain early involvement
  • Programmazione operativa e MRP
  • Logiche di magazzino
    • Livelli
    • Lead times
    • Lotti di acquisto vs Contratti
  • First spending analysis – Curve ABC e Analisi di Pareto
  • Dashboard Procurement di baseline – Ordinate Procurato
Cristiano Cella4100
SECS P/08Modulo III La strategia di approvvigionamento
Introduzione
  • Procurement Planning vs Strategic Sourcing
  • Le leve operative
  • I Progetti Strategici – Ruoli del Team interfunzionale
  • Modalità di applicazione della strategia di acquisto
    • Contratti aperti
    • Contratti Chiusi
    • Convenzioni
    • Contest
    • Cluster
    • Fornitori Unici, vincolati, esclusivi
    • Contratti con sottostanti indicizzati
    • Lotti, rebate, consignment stock
    • Modelli di governance
  • Cenni di risk management
  • Matrice di Peter Kraljič e sue applicazioni
  • I saving e KPI
  • Il miglioramento continuo (processi, contratti, governance, compliance, sistemi)
  • Le iniziative ESG e di Social Supply Chain
Cristiano Cella5125
SECS P/08Modulo IV: Il marketing d’acquisto

Introduzione

  • Il marking d’acquisto – Definizioni
  • L’evoluzione della funzione degli approvvigionamenti
  • La centralità del Procurement
  • Il marketing d’acquisto
  • Matrice Rischio/ profitto applicata Marketing d’acquisto
  • Matrice d’acquisto e gestione fornitori
  • Il ciclo di vita del marketing d’acquisto
    • Analisi di mercato
    • Pianificazione
    • Realizzazione
    • Supporto tecnologico
    • Utilizzo del Web
  • La scelta dei fornitori
    • I fattori che orientano la scelta dei fornitori
  • Comakership – Definizione
    • L’economia della comakership

Conclusioni

Santi Nunnari4100
SECS P/08Modulo V: Il rischio di fornitura
  • Introduzione
  • Le tipologie di rischio
  • I rischi del mercato e strumenti di gestione
  • Valutazione del rischio
  • Il rischio di approvvigionamento
  • Il rischio etico
  • Cenni di aspetti legali
  • Approcci metodologici per valutazione, mitigazione e monitoraggio del rischio
Giacomo Corti6150
SECS P/08Modulo VI: La qualifica dei fornitori
  • Introduzione;
    • Il processo di qualifica come elemento strategico per il processo produttivo ed organizzativo aziendale;
  • Evoluzione organizzativa dell’ufficio acquisti, da centro di costo a Ente di profitto;
    • L’importanza della qualifica dei fornitori;
  • Analisi del rischio di fornitura;
    • La gestione integrata del rischio ai fini della business continuity;
    • Strumenti per la valutazione dei rischi;
  • Gli strumenti dell’analisi di spesa;
    • Spend analisys, analisi di Pareto, Matrice di Kraljic;
  • Analisi economica e finanziaria del fornitore;
    • Tecniche di analisi economico finanziaria;
    • Indici di valutazione di stabilità economico finanziaria del fornitore;
  • La supply chain finance;
    • Strumenti di ottimizzazione del capitale circolante;
    • Gestione del cash to cash cycle;
  • La sicurezza nel processo di qualifica del fornitore;
    • La qualifica dei fornitori ai sensi dell’art. 26 del D.LGS 81/08;
    • Il modello organizzativo e di gestione, D.LGS 231/2001;
  • La qualifica dei fornitori in ambito Pharma;
    • Good Manufacturing Practices e riferimenti normativi;
Vittorio Cannas5125
IUS/10Modulo VII: La gara
  • La preparazione della gara e capitolato tecnico
    • analisi del fabbisogno con il cliente interno
    • analisi del costo attuale e degli obiettivi di budget della funzione richiedente
    • scounting dei fornitori che dovranno essere coinvolti nel processo di gara
    • impostazione della bozza contrattuale con il legal
    • preparazio dei documenti di gara (ITT, documentazione omologazione albo fornitori, Capitolato tecnico (SoW), compliance matrix)
    • fase di pretender (qualora prevista)
    • definizione della shortlist
  • L’esecuzione della gara
    • avvio formale della gara
    • sopralluoghi
    • incontri di approfondimento tecnico con fornitore e cliente interno
    • gestione delle richieste di chiarimento
    • importanza di ricevere subito la miglior offerta e non richiedere aggiornamenti senza giustificato motivo
  • La valutazione delle offerte e dei fornitori
    • valutazione economica e tecnica delle offerte ricevute
    • costruzione della comparativa economica, tecnica, finanziaria
    • condivisione dei risultati di gara con il cliente interno
    • definizione del vincitore
  • La negoziazione
    • Introduzione
    • Il problema negoziale
    • Il metodo negoziale
    • La BATNA
    • La preparazione all’incontro
    • Nuovi metodi di negoziazione
    • Cenni ed esempi pratici
Antonio Paolillo
Giacomo Corti
4100
IUS/01Modulo VIII: Il contratto e gli aspetti legali
  • Nozioni sul concetto di Contratto;
  • L’Oggetto delle obbligazioni nei Contratti di Approvvigionamento;
  • Le Principali tipologie Contrattuali per l’Approvvigionamento;
  • Ulteriori Tipologie Contrattuali per l’approvvigionamento; 5) Le Clausole Contrattuali;
  • Il Contratto all’interno della Procedura di Approvvigionamento.
Gemma Oliviero8200
SECS P/08Modulo IX: La valutazione dei fornitori
  • Introduzione;
  • Vendor Rating;
    • Principali drivers nel processo di valutazione;
    • Valutazione globale e comparativa dei fornitori;
  • La performance dei fornitori e principali KPI;
    • Indicatori di performance della funzione acquisti e del parco fornitura;
  • Il costo totale di acquisto nel processo di fornitura;
    • Analisi del TCO (Total Cost of Ownership).
    • Riduzione del costo di acquisto.
    • Migliorare le performance dei fornitori.
  • La Qualità nel processo di fornitura;
    • Implicazioni della qualità sull’output dell’azienda;
  • La gestione responsabile e sostenibile della catena di fornitura;
    • La Sostenibilità come criterio di valutazione nel processo di acquisto:
    • La gestione responsabile e sostenibile della catena di fornitura;
Vittorio Cannas5125
SECS P/08Modulo X: Il Purchase to Pay (P2P)
  • La richiesta di acquisto: Concetti indispensabili, richiedenti & approvatori, flusso approvativo, documenti necessari, punchout applicato nella propria esperienza
  • L’ordine di acquisto: Cosa è l’ordine di acquisto, info obbligatorie, poteri autorizzativi, flusso approvati, la conferma dell’ordine
  • Consegna, entrata merce, fatturazione e pagamento: Cosa è un’entrata merce, differenza tra ddt e rapportino di intervento, la fattura, pagamenti e flusso del circolante
Marco Bruschetta8200
SECS P/08Modulo XI: eProcurement
Il gestionale aziendale
  • L’integrazione dei Software
  • Sistemi ERP
    • Evoluzione
    • Funzionalità
    • Vantaggi
  • Sistemi MRP
    • Evoluzione
    • Funzionalità
    • Vantaggi
  • Principali differenze tra ERP e MRP
  • Conclusioni
Il gestionale acquisti ed altri procurement tools
  • Definizione
  • Introduzione
  • Evoluzione dei portali fornitori
  • Caratteristiche delle piattaforme di E- Procurement
  • Portali E- procurement – Operatività
  • Come si svolge il processo di acquisto su un portale acquisti (esempio operativo)
    • Creazione del Tender
    • Gestione del Tender
    • Valutazione offerte
    • Chiusura gara
  • Portale acquisti – Il vendor management
    • Esempi e funzionalità
  • Vantaggi dell’E-Procurement
  • Conclusioni
Santi Nunnari6 
IUS/10Modulo XII: Il Codice Appalti (cenni)
  • Introduzione
    • Principali differenze tra gli appalti pubblici e gli appalti privati:
  • Normativa di riferimento;
  • Soggetti coinvolti:
    • Stazioni Appaltanti,
    • Operatori Economici – focus requisiti di ordine generale e speciale;
  • Oggetto del contratto e criteri di aggiudicazione;
  • Tipologia di procedura;
  • Giurisdizione ordinaria e amministrativa.
Michela Pallotta250
 Tesi finale 250
 Totale 60 

 

Il Master ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu; si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24 e lezioni in presenza/videoconferenza articolato in:

  • lezioni video e materiale fad appositamente predisposto;
  • congruo numero di ore destinate all’auto-apprendimento, allo studio individuale e domestico;
  • eventuali verifiche per ogni materia;

 

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Master dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti, presso la sede dell’Università sita in Roma – Via Don Carlo Gnocchi 3.

Per l’iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

  • Laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509;
  • Lauree ai sensi del D.M. 509/99 e ai sensi del D.M. 270/2004;
  • Lauree specialistiche ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M. 270/2004;

Richiedi Info

    Contattaci

    Scrivici un messaggio per avere maggiori informazioni

    Dove siamo:

    Via Nicola Fabrizi, 117, Pescara

    Telefono: 085.9432461- 3756460517