Progettare e Promuovere l’Educazione all’Eredità Culturale Digitale

L’Università Giustino Fortunato Promozione e lo Sviluppo dell’Educazione e Formazione del Personale della Scuola”, promuove il Master di I livello in “ l’Educazione all’Eredità Culturale Digitale.
Il Master intende favorire e garantire il trasferimento dei risultati delle analisi e delle buone pratiche sviluppate in ambito nazionale ed internazionale per la gestione del digital turn in the humanities and cultural heritage, attraverso teorie, metodi e strumenti progettuali e manageriali innovativi per
l’Educazione all’Eredità Culturale Digitale, attraverso un’attenzione costante all’innovazione, ai temi del Digital Cultural Heritage, dell’inclusione sociale, dell’inter contrasto dei pregiudizi verso le differenze di ogni genere, per un uso consapevole della rete.
Il Master propone mondi da esplorare rispetto ai quali il discente possa avere un ruolo attivo per poter esplorare e conoscere nuove risorse, poter intervenire sulle variabili dei fenomeni che studia, poter realizzare delle azioni e valutare gli effetti di queste azioni, in autonomia e protagonista della conoscenza che egli stesso costruisce intervenendo su una realtà digit discenti in una pratica di ‘learning by doing’ di oggetto culturale, fare un webGIS
Wikipedia, codificare un testo, programmare un software, ecc…
Il Master mira a sviluppare:
• Le competenze per diventare specialisti per l’insegnamento di Educazione Civica e Cittadinanza Digitale nelle Scuole Secondarie di primo e secondo grado.
• Svolgere attività di progettazione, produzione, consulenza, gestione e valutazione nei settori della formazione e comunicazione in rete, della multimedialità e dell’audiovisivo.
• Conoscenze delle potenzialità del digitale applicato alla conservazione, valo diffusione del patrimonio culturale, paesaggistico ed ambientale

• Conoscenze delle opportunità del digitale nella creazione degli ecosistemi sociali, economico, culturali e ambientale sostenibile a partire dalla valorizzazione dei patrimoni disponibili
• Realizzare il mainstreaming dell’innovazione sociale per la piena cittadinanza attraverso
il contrasto alle barriere tra i saperi e di genere e la riunificazione dei saperi e la piena valorizzazione di idee, qualità umane, abilità, senza pregiudi genere.
• favorire la conoscenza e migliorare la consapevolezza su scenari e prospettive offerti
dall’uso del digitale nell’ambito dello sviluppo sostenibile e dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030
• migliorare la consapevolezza sull’uso etico e corretto dei media e delle tecnologie digitali per predisporre azioni di educazione alla Cittadinanza attiva.

I Moduli che costituiscono il Master approfondiranno i diversi aspetti della digitalizzazione del patrimonio culturale e della cultura digitale tramite attività formative ad impostazione eminentemente laboratoriale, svolte in interazione tra i ricercatori e tecnologi esperti provenienti dai contesti dell’alta formazione rappresentati nel Corpo Docente del Master stesso.

 

Possono accedere al Master coloro che sono in possesso di una Laurea triennale e/o Laurea Magistrale – di ogni indirizzo di studi – o titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo.

Il Master è rivolto anche ai Docenti in Servizio e agli Operatori Culturali.

Il programma prevede 5 moduli didattici
1) Conoscere l’ecosistema digitale, identità culturale della contemporaneità (10 CFU)
Parole chiavi; Strategie di rete, heritage marketing, progettazione culturale partecipata, innovazione integrata, strategic thinking, storytelling, Customer Satisfaction, Economy;Coordinatore: Massimiliano Zane. Docenti: Iannaco.

2) Formazione per l’uso di tecnologie digitali finalizzate allo Storytelling culturale
Parole chiavi: Partecipazione, Democratizzazione culturale, Cocreazione dei contenuti, User Generated Content, Piattaforme digitali, Comunità patrimoniali, Smart Heritage, Internet of Things Educazione Civica, Creatività, Cittadinanza digitale, Storytelling e ottica di genere.
Coordinatore: Elisa Bonacini. Docenti: Moschini.

3) Quali risorse digitali? Valutare, scegliere, utilizzare, gestire, rappresentare
Parole chiavi: Educazione Civica, Problem Solving, Pensiero Critico, OpenData, Cittadinanza digital. Coordinatore: Francesco Piero Paolicelli.

4) Educazione all’informazione, patrimonio culturale e sapere libero.
Parole chiavi: Progettare attività educative volte alla produzione collaborativa, Educazione Civica, Pensiero Critico, OpenData, Cittadinanza digitale.
Catalani, Simonetta Buttò, Annalisa Di Zanni.

5) Mainstreaming dell’innovazione culturale e sociale alla Cittadinanza; gender mainstreaming; pensiero critico e creativo; abilità e competenze per professioni innovative; innovazione e tradizione; sviluppo e uso responsabile delle tecnologie e dei media; media, linguaggi, pregiudizi e stereotipi (linguaggi d’odio, discriminanti); ecosistema e salvaguardia e valorizzazione dei patrimoni Eva Scala, Lucia Abiuso
Completa il percorso del Master:
• Project work [5 CFU]
• Final project [5 CFU]

L’esame finale è basato su un tema di approfondimento teorico a scelta del candidato, sul quale il candidato stesso presenterà un breve elaborato scritto. A conclusione del Corso agli iscritti che abbiano adempiuto agli obblighi, superato le verifiche relative alle varie discipline e sostenuto la dissertazione di una tesi finale, sarà rilasciato il titolo di Master universitario di I livello in ”Progettare e Promuovere l’Educazione all’eredità Culturale Digitale”, equivalente a 60 C.F.U. utilizzabile ai sensi delle attuali disposizioni di legge.

La quota di iscrizione e frequenza è di € 1600,00, pagabile in tre rate. 

Il Corso ha durata annuale, per un carico didattico pari a 1.500 ore corrispondenti a 60 Crediti Formativi Universitari.

Il percorso formativo avviene in modalità on-line.

Contattaci

Scrivici un messaggio per avere maggiori informazioni

Dove siamo:

Via Nicola Fabrizi, 117, Pescara

Telefono: 085.9432461- 3756460517