Specializzazione al sostegno all'estero

Le nostre collaborazioni con le Università Europee sono sempre più grandi

Laurea Magistrale + 24 CFU

Romania

Diploma Magistrale ante 2001

Spagna

Diploma ITP

Spagna

Normativa di riferimento

Legge di Bilancio 2019 con modifica D.Lgs 13.04.2017 n.59

Ottieni i 24 cfu e diventa insegnante

Tra i requisiti di ammissione al Concorso Nazionale Docenti per titoli ed esami per l’accesso al percorso annuale di formazione iniziale e prova su posti comuni e di sostegno è richiesto il possesso di 24 CFU.

Corso online

Si seguirà solo per quest’anno in modalità telematica (a causa dell’emergenza epidemiologia Covid19) tramite la piattaforma dell’Università.
L’attività didattica è divisa in moduli ed unità didattiche, le lezioni si svolgeranno in videoconferenza. 

Vi saranno brevi prove intermedie durante il percorso per le quali avrete a disposizione un tutoraggio didattico. 

Al termine del percorso vi sarà la discussione della tesina in video-conferenza qualora la situazione epidemiologica sia rimasta invariata, diversamente è prevista una trasferta presso l’Università.

i nostri servizi

Autentiche documenti

Tasse universitarie

Iscrizione Corso di Specializzazione al Sostegno

Spese di traduzione

Legalizzazione Documenti

Assistenza didattica e materiale didattico

Assistenza burocratica e logistica in Italia e in Romania/Spagna

Costituzione dei Dossier per il Ministero rumeno e per il Ministero italiano (MIUR)

Costo e documenti necessari

Il costo relativo al percorso post universitario abilitante alla professione di Insegnante di sostegno, o materia per la Romania è pari a € 7000,00 OMNICOMPRENSIVO, per la Spagna è pari a € 7000,00 OMNICOMPRENSIVO.

Il costo è dilazionabile e le rate possono essere decise dal corsista, all’interno del contratto.

Coloro i quali intendono partecipare devono tener conto della seguente documentazione da consegnare presso la nostra sede, in alternativa è necessario contattarci telefonicamente per concordare la modalità di spedizione:

Diventa Insegnante di Sostegno

Corso Online

In modalità telematica

Assistenza Linguistica

Presenza costante del Nostro Team di interpreti

Assistenza Didattica

Supporto continuo con il Nostro Staff

Supporto Legale

Costituzione del Dossier per il Ministero italiano ed estero

Assistenza Amministrativa

Autentiche documenti e legalizzazioni

Costo Omnicomprensivo

Costo dilazionabile e rate a scelta del corsista

AGGIORNAMENTI RICONOSCIMENTO DEL TITOLO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO IN ROMANIA

Sentenza N. 05415/2021 del 19 luglio 2021 del Consiglio di Stato

Il Consiglio di Stato infatti, con una recentissima sentenza ( 19 Luglio 2021sezione VI), ha accolto il ricorso in appello dell’Avv. Maurizio Danza avverso la sentenza del TAR Lazio sez. III bis che obbliga il Ministero dell’Istruzione a comparare nel merito il titolo conseguito in Romania, con il sistema italiano e che dunque conferma definitivamente il percorso maturato in Romania dai laureati Italiani.
 
In breve la sentenza del Consiglio di Stato riconosce il titolo a tutti gli effetti equipollente a quello conseguito in Italia, e rigetta di fatto l’istanza del MIUR, il quale fino ad ora, si limita a richiamare le differenze che esisterebbero tra Romania e Italia.
 
Inoltre le norme della direttiva europea 2005/36 CE, relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, impongono di riconoscere in modo automatico i titoli di formazione rilasciati in un altro Stato membro, a condizione che tutti i corsi rispettino criteri standardizzati, quali durata complessiva, il livello e la qualità.
 
Per concludere il nostro Corso di Specializzazione al Sostegno in Romania è garantito dall”Universitatea de Vest Vasile Goldiș, assicurando lo stesso percorso erogato in Italia.

Domande Frequenti

Come viene validato il titolo in Italia?

Innanzitutto si procede con la legalizzazione di tutti i documenti comprovati il conseguimento del titolo. Successivamente, per chi fosse in possesso dell'abilitazione all'insegnamento, la procedura da applicare è quella dell'art. 5 n.148 del 2002, sulla base della quale gli enti preposti a provvedere al riconoscimento sono la Presidenza del Consiglio, dipartimento funzione pubblica, previo parere del Ministero Università e Ricerca - MUR (cfr. TAR Lazio Sezione III bis del 25.03.2021 n. 02175 Reg. Rig). Viceversa, per i non abilitati, l'ente competente a riconoscere il titolo con apposita procedura telematica è il MIUR.

In che fascia è possibile inserirsi?

Lo specializzato sul sostegno estero potrà inserirsi in I fascia GPS con riserva, al pari degli altri specializzati in Italia.

Cosa comporta il ruolo di insegnante ''con riserva''?

La riserva non è un limite per lo specializzato poiché il docente potrà lavorare comunque finché non si perfezionerà la procedura. La riserva non preclude la possibilità di partecipare ai concorsi previsti dal mondo scuola.

Ci sono sentenze giuridiche a favore del riconoscimento del titolo?

Il Consiglio di Stato, con una recentissima sentenza ( 19 Luglio 2021, sezione VI), riconosce il titolo conseguito in Romania a tutti gli effetti equipollente a quello conseguito in Italia, e rigetta di fatto l'istanza del MIUR, poiché si limita a richiamare le differenze che esisterebbero tra Romania e Italia. Inoltre le norme della direttiva europea 2005/36 CE, relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, impongono di riconoscere in modo automatico i titoli di formazione rilasciati in un altro Stato membro

Come possiamo aiutarti

assistenza e informazioni

info@infieriformazione.it

3756460517

Contattaci

Scrivici un messaggio per avere maggiori informazioni

Dove siamo:

Via Nicola Fabrizi, 117, Pescara

Telefono: 085.9432461- 3756460517